Nuvola Pinsa

La Pinsa Nuvola nasce da un’idea di Corrado Di Marco che, da tre generazioni, attraverso l’azienda di famiglia continua a fare ricerca su farine e metodi di lievitazione.

+39 0774 572804
info@nuvolapinsa.com

Blog

HomeBlogRaccontami una nuvola

Raccontami una nuvola

Oggi vorrei raccontarvi una storia fatta di amore per la famiglia e per la natura che mette d’accordo tradizione e innovazione. Siete curiosi di scoprire di cosa sto parlando? Allora mettetevi comodi e godetevi questa favola su come la perseveranza e la passione possono portare a grandi risultati…

C’era una volta un ragazzo di nome Corrado, al quale piaceva trascorrere le giornate con il nonno fornaio per imparare tutti i trucchi del mestiere. Il nonno, che lavorava utilizzando un forno di pietra trainato dai buoi, insegnava al nipotino come fare il pane, quali erbe raccogliere e tutti i segreti che custodivano la sua mente e le sue mani esperte. Più passava il proprio tempo con il nonno e più Corrado imparava l’importanza di guardare alla natura e, soprattutto, ad utilizzare sostanze naturali per le fermentazioni.

 

TEMPO E PASSIONE

Negli anni il piccolo Corrado ha però anche coltivato la passione del padre per la curiosità e la ricerca, che lo ha spinto, crescendo, ad utilizzare un approccio alla panificazione scientifico e innovatore. Chiuso nel suo laboratorio, Corrado passava ore e ore a sperimentare e studiare la lievitazione, le farine e le tecniche di cottura, fino a quando una grande intuizione cambiò tutto. Un giorno del lontano 2001, Corrado esclamò nel silenzio del suo laboratorio: “Eureka!” e si precipitò dalla sua famiglia dicendo: “Venite a vedere l’impasto che ho appena creato!”. Tutti accorsero travolti dal suo entusiasmo. “Mi sono fatto ispirare dalla forma delle focacce allungate che faceva la nonna, ho eliminato lo strutto per renderlo più leggero e ho creato un impasto con un delicato equilibrio tra le farine di soia, frumento e riso e la pasta madre essiccata. Non è fantastico?”.

Corrado quella notte non riuscì a dormire pensando e ripensando alla sua invenzione. Era così emozionato che quasi non riusciva a stare fermo e cercava di trovare un nome adatto fino a quando, prendendo spunto dai suoi studi classici, esclamò: “La chiamerò Pinsa!”. (Dal latino “pinsere”, schiacciare).

 

LA BUONA NUVOLA

Gli anni passarono e mentre la Pinsa si diffondeva in tutto il mondo grazie alla perizia di bravi pinsaioli, la vulcanica mente di Corrado diede vita a Nuvola: “Sarà una base per Pinsa leggera come una nuvola e sarà dedicata a chi vuole una Pinsa subito pronta a casa, buona, croccante, profumata e fragrante proprio come quella preparata al momento nelle pinserie”.

Da quel giorno tante piccole Nuvole comparvero nei supermercati, pronte per portare gioia e gusto nelle case degli italiani.

Siamo così giunti alla fine di questa favola sull’uomo che inventò Nuvola, la Pinsa che oggi piace così tanto sia a grandi che a piccini e che tante persone si dilettano a condire e a cuocere in forno per preparare gustose cene con amici e famiglia, passando piacevoli momenti in compagnia.